Pasta alla carbonara… un classico!!

Volete preparare una buonissima pasta alla carbonara da gustare da soli, con il partner, con al vostra famiglia o con i vostri amici? Allora seguite al gustosa ricetta che vi suggeriamo e avrete la sicurezza di fare un’ottima figura ai fornelli.

pasta alla carbonara

La prima cosa che occorre acquistare, quando si vuole preparare la pasta alla carbonara, è il guanciale di maiale. Questo ingrediente, insieme al pecorino romano, sono ciò ch non dovrà mancare quando correte preparare la pasta alla carbonara. Potrà cambiare tutto, dall’olio alla pasta, che potrà essere corta o senza glutine, lunga o di fatto, ma il guanciale e il pecorino dovranno rimanere.

Per preparare la pasta alla carbonara per 4 persone occorre che facciate bollire in acqua calda salata circa 400 grammi di pasta di vostro gradimento (solitamente si usano gli spaghetti, ma otterrete comunque un’ottima pasta alla carbonara anche se preparerete della pasta corta) e, nel mentre che cuoce, voi preparate il sugo.

Fate imbiondire mezza cipolla in una padella con due cucchiai di olio e fate rosolare il guanciale tagliato a dadini. In una ciotola mescolate le uova con il sale e il pepe, sbattendole bene in modo che montino un po’. Quando la pasta è cotta scolatela e aggiungetela nella padella con l’uovo, mescolate e riponete il tutto nella padella ove c’è il guanciale a dadini. Mescolate bene tutto e completate con una spolverata di pecorino romano grattugiato.

Con questa pasta alla carbonara conquisterete tutti e, per un accostamento perfetto, abbinatela a un boccale di birra o, per i più raffinati, a un vino rosso romano.

Le semplici ricette con l’entrecote

entrecote

Entrecote è il termine francese per indicare la bistecca di spessore variabile, ricavata dalla polpa di bovino compresa tra due coste. Le ricette entrecote sono moltissime! Questo tenero taglio di carne, infatti, si presta a numerose preparazioni, senza implicare lunghe cotture. Ecco di seguito una delle ricette entrecote più gustose e semplici da realizzare, in circa 40 minuti. Gli ingredienti e le dosi per quattro persone sono: 4 entrecote (180 g l’una); 1 bicchiere di vino rosso; 40 g di burro; 2 spicchi d’aglio, 1 cipolla; 1 rametto di rosmarino; quanto bastano di olio extravergine d’oliva, pepe nero e sale. Iniziate con il riscaldare il forno a 80°C e inserendovi all’interno una teglia vuota per averla ben calda al momento dell’utilizzo. Nel frattempo mondate la cipolla e l’aglio e tritateli. Ponete su fiamma allegra una padella con fondo spesso e, intanto, insaporite la carne massaggiandola con olio e pepe. A questo punto ponete le entrecote a rosolare per circa 1 minuto per lato, dopodiché abbassate la fiamma e proseguite la cottura per ancora 1 minuto su ciascun lato. Ora, senza usare utensili che forino la carne, adagiate le entrecote sulla teglia calda e fatele cuocere anche in forno per circa 10 minuti. Recuperate la padella antiaderente, fatevi scaldare un po’ di olio e ponetevi a imbiondire il trito di cipolla e aglio, aggiungendo anche il rosmarino. Sfumate con il vino rosso e fate restringere leggermente il sughetto, dopodiché frullate il tutto e fate scaldare nuovamente per qualche istante condendo con il sale a piacere. Terminata la cottura della carne nel forno estraete la teglia, copritela con un foglio di alluminio o un coperchio e fatela riposare per 5 minuti. Aggiungete il burro in pezzetti alla salsa realizzata e mescolate per bene, dopodiché versate il tutto sulla carne impiattata e… buon appetito! Provate a sperimentare le semplici ricette entrecote!

Ciambella di cioccolato: un dolce veramente buono!!

Volete gustare un dolce sfizioso e intrigante, un po’ diverso da quelli a cui siete abituati ma che vi conquisterà con il suo sapore unico e avvolgente, la sua consistenza morbida e il suo profumo, che respirerete fin dall’anticamera e che avvolgerà i vostri ospiti che ancora si trovano sul pianerottolo? Allora non potete perdervi la ricetta di questa sfiziosa e buonissima ciambella al cioccolato!

Prepararla è davvero semplice e anche se non siete maestri pasticceri potrete soddisfare il palato dei vostri amici, del partner, della vostra famiglia e dei vostri bambini con questo dolce.

Siete pronti a mettervi all’opera, sporcarvi un po’ le mani e il grembiule di farina e sfornare questa deliziosa ciambella al cioccolato? Allora mettiamoci al lavoro!

ciambella al cioccolato

Prendete 250 grammi di farina e mettetela in una ciotola, unite 50 grammi di fecola di patate, 3 uova, 140 grammi di zucchero, 1 bustina di lievito per dolci e mezzo bicchiere di olio di semi e iniziate a mescolare. Incorporate anche 40 grammi di cacao amaro in polvere e 75 grammi di cioccolato grattugiato o fuso, a voi la scelta, e impastate bene, in modo da consentire a tutti gli ingredienti di amalgamarsi bene tra loro.

Versate l’impasto in uno stampo per ciambella imburrato e infarinato e infornate in forno preriscaldato a 180°C per circa 40 minuti. Impostate la modalità del forno statico, in modo che la ciambella al cioccolato cresca alta e soffice. Se dopo 40 minuti, facendo la prova stecchino, quest’ultimo uscirà asciutto e pulito, vuol dire che il dolce è pronto.

Sfornate la ciambella al cioccolato e servitela quando si sarà raffreddata.

Pasta con zucchine: una patto facile e delizioso

Se state cercando una semplice ricetta pasta con zucchine, che sia al tempo stesso sfiziosa da gustare e semplice da realizzare, ecco qualcosa che farà sicuramente per voi! Vi proponiamo un primo piatto semplicissimo e pronto in un solo quarto d’ora. Quanto al sapore, è assicurato! Vi abbiamo già convinto eh? Benissimo! Procediamo. Ecco la lista della spesa per quattro persone: 350 grammi della pasta che preferite; 100 grammi di pancetta affumicata in dadini; 80 millilitri di vino bianco secco; 4 zucchine medie, 1 spicchio d’aglio, ½ cipolla, quanto bastano di sale, pepe nero e olio extravergine d’oliva. Dunque partiamo dalle zucchine: lavatele per bene sotto l’acqua corrente, asciugatele, rimuovete le estremità e tagliatele in rondelle sottili. Sbucciate l’aglio, privatelo dell’anima e fatelo dorare insieme alla cipolla mondata e tritata in una capiente padella antiaderente con un po’ d’olio. Appena l’aglio inizia a imbiondirsi rimuovetelo e aggiungete le zucchine, quindi fatele intenerire e rosolare a fuoco vivace per qualche minuto, dopodiché abbassate la fiamma, versate il vino, salate leggermente e lasciate cuocere per circa 10 minuti, rimestando spesso e versando, se necessario (ovvero se le zucchine tendono ad asciugarsi), mezzo bicchiere d’acqua. Mentre le zucchine cuociono, fate rosolare la pancetta in un’altra padella antiaderente con un filo d’olio per qualche minuto. Scolate al dente la pasta, che nel frattempo avrete fatto lessare in abbondante acqua salata, unitela al condimento di zucchine, aggiungete la pancetta, condite con il pepe e mescolate per bene il tutto. Lasciate insaporire per un paio di minuti coprendo con il coperchio.

Ricetta pasta con zucchine

La ricetta pasta con zucchine è completata! Non vi resta che impiattare la preparazione e servirla in tavola. Un’idea sfiziosa per guarnire è spolverizzarla con il parmigiano grattugiato. La ricetta pasta con zucchine si presta a innumerevoli varianti, quali l’aggiunta dei gamberetti in sostituzione alla pancetta o l’aggiunta dei fiori di zucchine per una portata del tutto vegetariana.

Salame di cioccolato

ricetta salame di cioccolato

Volete sapere la ricetta salame di cioccolato? Eccola qui! Un piccolo preambolo: è semplicissima da realizzare, oltre che velocissima e preparabile con largo anticipo. 20 minuti e il dolce sarà pronto! Non vi resta davvero che cominciare. Partiamo dagli ingredienti e dalle relative dosi per circa quattro persone: 150 grammi di biscotti secchi, 125 grammi di zucchero, 60 grammi di burro, 60 grammi di cacao in polvere, 3 tuorli e rum quanto basta. Al via con i vari passaggi dunque! Iniziate con il tagliare il burro in tocchetti, quindi lasciatelo ammorbidire. Intanto lavorate i tuorli con lo zucchero e, una volta ottenuto un composto omogeneo, unitevi il burro, il cacao, un cucchiaino di rum e amalgamate per bene. Riducete in briciole i biscotti secchi, meglio se semplici, e uniteli al composto realizzato, quindi impastate gli ingredienti con le mani al fine di ottenere un amalgama omogeneo. Trasferitelo su un foglio di stagnola, conferitegli la classica forma del salame e arrotolatelo nell’alluminio. Ponete la preparazione a riposare nel frigorifero per circa 12 ore, al fine di farla solidificare per bene. La ricetta salame di cioccolato è tutta qui: trascorso il tempo di riposo potrete tagliarlo a fettine e gustarlo in compagnia dei vostri commensali. Sono molte le varianti in cui è possibile cimentarsi per arricchire la squisita ricetta salame di cioccolato. Tra queste molto gustoso è l’inserimento delle noci e delle mandorle grossolanamente tritate per insaporire ancor di più il dolce. A chi gradisce l’aroma della cannella, suggeriamo di inserirne qualche pizzico in polvere sia nell’impasto, sia per decorare.

Ricette antipasti: veloci ricette da servire prima di cominciare il pranzo

grissini con prosciutto

L’antipasto rappresenta la portata di apertura del pranzo e della cena: il pasto che apre le danze e che accoglie i vostri commensali facendoli ben sperare sul seguito del banchetto. Le ricette antipasti sono moltissime: ve ne sono di raffinate e ricercate e di semplici e più informali. Se state per organizzare una cena tra amici e avete preparato uno squisito cocktail da abbinare a un altrettanto delizioso antipasto, che sia anche semplice da realizzare, non vi resta che scegliere tra le numerose ricette antipasto. Vi proponiamo quella dei grissini con il prosciutto crudo, una stuzzicante anticipazione culinaria adatta a ogni stagione. Comprate i grissini spessi e rustici e il prosciutto crudo (particolarmente consigliato è il San Daniele), nelle quantità che vi occorrono sulla base del numero dei vostri invitati. Avvolgete le fettine di affettato attorno a ciascun grissino in modo che non si disfino. Una volta terminata la preparazione adagiate il vostro antipasto su un bel vassoio da portata e ponetelo in tavola cosicché tutti possano gustarlo. Per diversificare il vostro semplice, ma gustoso, antipasto potete impiegare anche la mortadella, il prosciutto cotto e lo speck. Se la stagione lo consente un suggerimento è quello di abbinare le fettine di melone arancione. State pur certi che farete bella figura! Se gradite arricchire il tutto potete anche preparare una salsina di accompagnamento per bagnare i grissini: al riguardo si ricordano la salsa guacamole e quella barbecue. Sbizzarritevi con le ricette antipasti per stupire i vostri amici e, perché no?, magari anche voi stessi!

Insalata di riso: un piatto ricco e saporito

insalata di riso

 

Ingredienti:

 

  • 350 gr di riso
  • 90 gr di piselli lessati
  • 4 fette di prosciutto cotto
  • 2 pomodori
  • 100 gr di pollo
  • 40 gr di funghi trifolati
  • Vinaigrette q.b.
  • Salsa Worcester q.b.
  • Senape q.b.
  • Pepe q.b.
  • Sale q.b.

 

Difficoltà: 1/5

 

Tempo: 30 minuti

 

Preparazione: L’insalata di riso ricetta è una delle più semplici in assoluto da realizzare, vi occorrerà pochissimo tempo e potrete prepararne quanta ne vorrete. Cominciate dunque mettendo a lessare il riso in una pentola con abbondante acqua salata e quando sarà pronto scolatelo, lasciate che si raffreddi e poi mettetelo in un contenitore che sia bello capiente. Aggiungete adesso tutti gli altri ingredienti: bollite il pollo e tagliatelo a pezzettini, dopodiché aggiungetevi anche la vinaigrette, un cucchiaino di senape, un goccino di salsa Worcester e insaporite aggiungendo un po’ di sale e un po’ di pepe. Conservate la vostra insalata di riso in frigorifero, fino quando non arriverà il momento di servirla. 

Erbazzone

erbazzone

Buongiorno cari amici e care amiche, volete sapere cosa abbiamo preparato ieri a pranzo? Un piatto tipico delle nostre origini emiliane: l’Erbazzone! Un piatto ricco di verdure e soprattutto di un gusto inconfondibile! Vediamo allora insieme gli ingredienti che sono necessari per preparare questo piatto tradizionale e come prepararlo!

 

Difficoltà: Facile

Tempo di preparazione: 35 minuti

Ingredienti per 4 persone:

 

  • 500 gr di pasta di pane
  • 1 kg di spinaci
  • 2 spicchi di aglio
  • 4 cipollotti
  • 80 gr di parmigiano reggiano grattugiato
  • Prezzemolo q.b.
  • Maggiorana q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale fino q.b.
  • Pepe q.b.

 

Preparazione Erbazzone: Cominciate prendendo i cipollotti: mondateli, puliteli e fateri rosolare in una padella con 4 cucchiai di olio extravergine per qualche minuto. Nel frattempo tritate il prezzemolo e l’aglio e aggiungete la poltiglia ai cipollotti. Mescolate aiutandovi con un cucchiaio di legno e poi aggiungetevi gli spinaci, che avrete prima lavato e strizzato per bene e cuocete per 10 minuti circa. Spegnete il fuoco, aggiungete la maggiorana, il parmigiano grattugiato, assaggiate e, se occorre, salate e pepate. Accendete il forno a 180° e mentre si riscalda prendete la pasta di pane, dividetela a metà e stendetela, realizzando 2 dischi: con un disco ricoprite il fondo di una teglia, che prima dovrete ungere, poi riempitela con le verdure e ricoprite con il secondo disco, sigillando i bordi con cura. Spennellate la superficie con un filo di olio extravergine e infornate per 20 minuti.

 

Consigli: Un elemento tipico dell’erbazzone è l’aggiunta del lardo, se vi piace il suo gusto, aggiungetene un po’ agli ingredienti della preparazione! 

La Zuppa di cipolle dalla tradizione francese

La zuppa di cipolle è un primo piatto semplice, ma gustoso da assaporare. Di tradizione contadina francese, la zuppa di cipolle è una pietanza molto semplice da realizzare in 60 minuti di tempo. Ideale soprattutto nella stagione invernale, la zuppa di cipolle è molto sfiziosa da degustare. Provatela!

Ingredienti per 4 persone:

– 2 lt. di brodo di manzo;

– 500 gr. di cipolle;

– 200 gr. di Gruviera;

– 200 gr. di pancarrè;

– 100 gr. di burro;

– 20 gr. di farina;

– 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva;

– 1 cucchiaino di zucchero;

– ½ bicchiere di vino bianco secco;

– Parmigiano grattugiato q.b.;

– Pepe nero q.b.;

– Sale q.b.

Preparazione:

Iniziate con lo sbucciare le cipolle e affettarle finemente. Lasciatele cuocere a fiamma bassa in una padella con il burro e due o tre cucchiai di olio extravergine d’oliva per circa 10 minuti. Unite in padella anche il vino e un cucchiaino di zucchero e lasciate cuocere fino a quando le cipolle si saranno imbiondite. Aggiungete ora la farina setacciata e mescolate il tutto avvalendovi di un cucchiaio di legno. Irrorate con il brodo e lasciate sobbollire per circa 30 minuti. Nel mentre, disponete il pancarrè in una teglia da forno e sopra ogni fetta adagiate una fettina di Gruviera, precedentemente tagliata, un fiocchetto di burro e una spolverizzata di Parmigiano grattugiato. Inserite la teglia in forno a 180° per circa 30 minuti al fine di far gratinare il tutto. A cottura terminata tagliate a metà le fette di pancarrè e inseritele nella zuppa di cipolle e lasciate cuocere ancora per qualche minuto. Infine, condite il tutto con sale e pepe a vostra discrezione e servite in tavola la vostra zuppa di cipolle ancora calda.

Consigli:

Si consiglia di non far ammorbidire troppo le fette di pancarrè gratinate all’interno della zuppa, in quanto vanno gustate croccanti.

Difficoltà:

2/5

Spaghetti alla chitarra

Gli spaghetti alla chitarra sono un formato di pasta tipico dell’Abruzzo, preparato con semola di grano duro e uova. Il nome deriva dall’utensile usato nella preparazione della pasta, ovvero una sorta di telaio con fili metallici che ricorda appunto una chitarra.

La peculiarità degli spaghetti alla chitarra è la sezione quadrata e lo spessore di circa 2-3 millimetri. La porosità della pasta fatta in casa, inoltre, li rende ideali per assorbire i condimenti e il loro sapore. I sughi più utilizzati con gli spaghetti alla chitarra sono i ragù di carni (dal manzo all’agnello), ma non mancano le ricette a base di semplice pomodoro.

Visto il boom dei prodotti organici e slow food, il telaio per gli spaghetti alla chitarra è facile da trovare nei negozi e vi permetterà di realizzare questo formato di pasta a casa vostra.

Di seguito vi proponiamo una ricetta per gli spaghetti alla chitarra con sugo al pomodoro fresco e olive.

Ingredienti

400 grammi di farina

400 grammi di passata di pomodori

100 grammi di olive nere snociolate

4 uova

4 cucchiai di parmigiano grattugiato

4 cucchiai di olio extravergine d’oliva

1 cipolla

1 spicchio d’aglio

Alcune foglie di basilico

Sale q.b.

Peperoncino q.b.

Ponete la farina su una spianatoia, dandole la forma di una fontana. Al centro rompete le uova e aggiungete un grosso pizzico di sale. Cominciate quindi a impastare, proseguendo per una decina di minuti, fino a che non otterrete una pasta elastica e compatta.

Formate una palla e avvolgetela nella pellicola per alimenti, lasciandola a riposare in frigorifero per circa un’ora. Con l’aiuto di un mattarello stendete quindi la pasta in una sfoglia sottile circa 5 millimetri e tagliatela in modo che coincida con i bordi del telaio. Avvolgete la pasta nel mattarello precedentemente infarinato e srotolatela sopra la chitarra, premendo in modo che i fili metallici taglino la pasta e formino gli spaghetti. Procedete allo stesso modo con la pasta rimasta e disponete infine gli spaghetti alla chitarra sulla spianatoia, facendoli asciugare per qualche minuto.

Procedete nel frattempo alla preparazione del sugo, facendo imbiondire aglio e cipolla tritati in un tegame con qualche cucchiaio d’olio. Incorporate la passata, un pizzico di sale, peperoncino a piacere e le olive nere. Fate cuocere fino a che il sugo non comincerà ad addensarsi e unite quindi le foglie di basilico a pezzetti.

Lessate gli spaghetti in abbondante acqua salata e fateli saltare qualche istante nella padella con il sugo prima di servire. Impiattate e spolverizzate con parmigiano grattugiato.